Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente

Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo

Servizi Sociali

Dal primo luglio 2018 le persone e le famiglie di Qualiano in condizioni economiche precarie possono chiedere e ottenere uno sconto sulla bolletta dell’acqua, come già succede per luce e gas. All’agevolazione hanno diritto i cittadini e i nuclei familiari con un Isee inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro con più di tre figli a carico. 
I moduli per richiedere l’agevolazione sono disponibili recandosi all’ufficio delle politiche sociali del comune. E’ inoltre possibile scaricare il modulo anche dal sito internet dell’ente: www.comune.qualiano.na.it 

Le domande vanno poi protocollate al comune di Qualiano con il modulo in cui è possibile richiedere anche il bonus elettrico o il bonus gas. Per presentare la domanda, oltre al modulo compilato con i propri dati anagrafici e i riferimenti che identificano la fornitura, servono:

  • un documento di identità;
  • un'eventuale delega;
  • un'attestazione ISEE in corso di validità;
  • un'attestazione che contenga i dati di tutti i componenti del nucleo ISEE (nome-cognome e codice fiscale);
  • un'attestazione per il riconoscimento di famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico), se l'ISEE è superiore a 8.107,5 euro (ma entro i 20.000 euro).

Per l’acqua il risparmio sarà pari al costo di 18,25 metri annui per ogni componente del nucleo familiare, equivalenti a 50 litri al giorno, cioè il quantitativo minimo stabilito dalla legge per le necessità personali. 
Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto diretto, mentre l’utente indiretto (cioè chi vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica) riceverà il bonus sociale in un’unica soluzione dal gestore del servizio.

 

Apre a Qualiano lo Sportello d’Ascolto Antiviolenza, per le tante donne in difficoltà. L’iniziativa verrà presentata ufficialmente il giorno 25 Novembre alle ore 18,00 Sala Consiliare del Comune. In occasione della Giornata contro la violenza alle donne, l’Amministrazione di Qualiano presenta qualcosa di tangibile, che potrà concretamente andare incontro alle donne in difficoltà, che vivono stati di ansia e paura che compromettono il normale svolgimento della quotidianità. Se una donna subisce atti persecutori, percosse, urla, appostamenti sotto casa, pedinamenti, controllo, molestie e quanto altro rappresenta il maltrattamento, ha necessità di essere aiutata ad uscire dalla spirale della violenza.
All’incontro saranno presenti il sindaco Ludovico De Luca, il vice-sindaco Antonio Castaldo, l’ass. alle Pari Opportunità Valentina Biancaccio, Salvatore de Maio, direttore del Centro, il dott. Ciro Corona pres. Ass. (R)esistenza, la dott.ssa Letizia di Lauro, Ass. Donne per la Sicurezza e tanti esperti che saranno a disposizione nella gestione dello Sportello d’Ascolto Antiviolenza di cui si occuperà l’Associazione Terra Viva.
Operatrici volontarie appositamente formate e preparate sapranno offrire ascolto e sostegno in caso di violenza e maltrattamento a tutte le donne che lo richiedano. Lo Sportello D’ascolto Antiviolenza mette a disposizione gratuite consulenze psicologiche e legali ed eventuali possibilità di fruire di Centri di Accoglienza nei casi dove, l’allontanamento dal maltrattante sia urgente.
L'ascolto e il dialogo, permetteranno alle donne che vivono situazioni di violenza domestica o di emarginazione di sapere che è possibile dare e ricevere sostegno emotivo. – sottolinea l’assessore Biancaccio- Comprendere e sperimentare l'importanza dell'ascolto e della comunicazione, per affrontare il disagio e la sofferenza psicologica, di fronte a difficoltà legate alla presenza di violenze domestiche è un grande passo in avanti. Qualiano offre ai propri concittadini un servizio innovativo ed un Centro importante a cui far riferimento in caso di necessità.”
Lo sportello avrà sede temporanea presso gli uffici delle Politiche Sociali del Comune e gli operatori risponderanno allo 081- 819 22 64 - 3314141603. L’apertura al pubblico è prevista dalle ore 16,00 alle ore 19,00 del martedì e giovedì. Solo il giovedì anche di mattina dalle ore 9,30 alle ore 13,00.